Tachigrafo - Attività lavorativa dei conducenti

DISPONIBILE/PRONTA CONSEGNA

Nella presente pubblicazione sono state richiamate le principali disposizioni europee e nazionali che disciplinano i tempi di guida e di riposo.

Autori: Franco Medri e Maurizio Piraino
Pagine
224

Anno: 2021

  • 003A

18,20 €

26,00 €

-30%

Wishlist
  • Richiedi informazioni

    Richiesta info prodotto

    Tachigrafo - Attività lavorativa dei conducenti

    Tachigrafo - Attività lavorativa dei conducenti

    * Campi richiesti

  • Invia ad un amico

    Invia ad un amico

    Tachigrafo - Attività lavorativa dei conducenti

    Tachigrafo - Attività lavorativa dei conducenti

    Annulla

    Nella presente pubblicazione sono state richiamate le principali disposizioni europee e nazionali che disciplinano i periodi di guida e di riposo (nonché l’organizzazione dell’orario di lavoro) dei conducenti alla guida dei veicoli dotati di tachigrafo (analogico o digitale) durante l’effettuazione dei trasporti stradali di merci e di passeggeri, alla luce:

    • del Regolamento (UE) 2020/1054 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 15 luglio 2020, che, a seguito dell’approvazione del c.d. «Primo Pacchetto Mobilità», ha modificato il Regolamento (CE) n. 561/2006 del 15 marzo 2006 (per quanto riguarda gli obblighi minimi in materia di periodi di guida massimi giornalieri e settimanali, di interruzioni minime e di periodi di riposo giornalieri e settimanali) e il Regolamento (UE) n. 165/2014 del 4 febbraio 2014 (per quanto riguarda il posizionamento per mezzo dei tachigrafi)
    • della direttiva (UE) 2020/1057 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 15 luglio 2020 che:

    - stabilisce norme specifiche per quanto riguarda la direttiva 96/71/CE e la direttiva 2014/67/UE sul distacco dei               conducenti nel settore del trasporto su strada;
    - modifica la direttiva 2006/22/CE per quanto riguarda gli obblighi di applicazione dei Regolamenti (CE) n. 561/2006 e       (UE) n. 165/2014;
    - modifica il regolamento (UE) n. 1024/2012 relativo alla cooperazione amministrativa attraverso il sistema di                   informazione del mercato interno;

    • del Regolamento di esecuzione (UE) n. 2016/799 del 18 marzo 2016 [così come modificato dal Regolamento di esecuzione (UE) n. 2018/502 del 28 febbraio 2018 e, da ultimo, dal Regolamento di esecuzione (UE) n. 2020/158 del 5 febbraio 2020] con cui la Commissione Europea ha adottato le disposizioni necessarie all’applicazione uniforme del Regolamento (UE) n. 165/2014 per effetto del quale sono stati introdotti i nuovi tachigrafi digitali di seconda generazione (cosiddetti «tachigrafi intelligenti»), definendone le relative prescrizioni tecniche per la costruzione, il collaudo, l’installazione, l’ispezione, il funzionamento e la riparazione;
    • delle note orientative e di chiarimento diramate dalla Commissione Europea, nonché delle risposte alle prime domande in merito alla corretta attuazione del c.d. «Primo Pacchetto Mobilità» pubblicate sul sito internet della stessa Commissione Europea;
    • del documento esplicativo elaborato dal gruppo di lavoro TRACE (Transport Regulators Align Control Enforcement) intitolato: «Spiegazione del regolamento (CE) n. 561/2006 per favorire l’esecuzione armonizzata dei controlli stradali» (pubblicato sul sito della Commissione Europea e tra-dotto in tutte le lingue ufficiali dell’Unione Europea);
    • delle numerose circolari interministeriali e ministeriali emanate nel corso degli anni dai vari Dicasteri interessati alla specifica tematica (Ministero dell’Interno, Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, Ministero dello Sviluppo Economico, ecc.). Completano la trattazione numerosi esempi pratici (di facile e pronta consulta-zione anche grazie alla grafica a colori), utili tabelle riepilogative (comprese quelle relative al regime sanzionatorio) e dettagliate note di approfondimento di ordine giuridico, giurisprudenziale, dottrinario e operativo.

    Il lavoro è destinato non solo agli organi preposti ai controlli su strada e presso i locali delle imprese di autotrasporto, ma anche ai conducenti e alle stesse imprese di autotrasporto, considerato che su di esse gravano specifici obblighi di:

      • organizzazione dell’attività dei propri conducenti in modo che possano rispettare le disposizioni del Regolamento (UE) n. 165/2014 (sul tachigrafo) e del capo II del Regolamento (CE) n. 561/2006 (sui periodi di guida, interruzioni e periodi di riposo);
      • formazione e istruzione dei propri conducenti affinché gli stessi nel corso della loro attività lavorativa rispettino queste ultime disposizioni, con particolare riferimento al corretto uso dei tachigrafi (analogici o digitali);

    controllo periodico dell’attività svolta dai propri conducenti al fine di verificare se gli stessi utilizzino regolarmente tali dispositivi.

    Altezza24
    Larghezza17
    Profondità1,7
    Peso0,800

    Hai bisogno di assistenza?

    Il Servizio Clienti è a tua disposizione. Contattaci al numero 0549 999779 dal Lunedì al venerdì, 9:00 - 13:00 / 14.00 - 17:30.

    Pagamenti sicuri

    Acquista in totale sicurezza con Sapidata attraverso i seguenti metodi di pagamento:


    • Bonifico Bancario

    • Contrassegno

    • Carta di credito

    Prodotti visti